Cagnoloni bonsai

Sta circolando per i blog l’invito a firmare una indignata petizione per protestare contro un artista, tale Guillermo Habacuc Vargas, che avrebbe esposto un cane legato accanto a montagne di cibo per cani, e come performance artistica lo avrebbe lasciato morire di fame in pubblico.

Io ho fatto qualche ricerca su Google su questo Vargas, e ho trovato centinaia di post indignati che segnalano la petizione. Tuttavia, l’unica fonte di prima mano che riporta la notizia è un blog nicaraguense, che contiene alcune foto dell’esposizione. Tutti gli altri blog non fanno altro che riportare questa unica notizia.

Andando a guardare meglio, si trova un altro blog la cui autrice dice di avere chiesto informazioni alla galleria d’arte che ha ospitato la mostra. A quanto pare, il direttore sosterrebbe che il cane appariva denutrito in quanto era un randagio preso pochi minuti prima dalla strada, ma è stato regolarmente nutrito, ed è rimasto legato senza cibo solo per le tre ore destinate alla performance.

Insomma, a me questa sembra la classica bufala come quella dei gattini bonsai. Magari questa volta non è uno scherzo, ma è sicuramente molto rumore per nulla. Possibile che la gente non impari mai? E possibile che molta più gente scatti per un cane maltrattato che non per un dissidente imprigionato?

Share

2 risposte a “Cagnoloni bonsai

  1. http://idiot

    [..] Debunking (forse) L’amica Sara, che sa del mio amore pei canidi (ebbene sì, pure io ho i miei lati di debolezza che moderano l’arcinota cattiveria e odiosità), mi riferisce di un’esposizione nicaraguegna (si dice così?) dove un a [..]

  2. http://idiot

    [..] Debunking (forse) L’amica Sara, che sa del mio amore pei canidi (ebbene sì, pure io ho i miei lati di debolezza che moderano l’arcinota cattiveria e odiosità), mi riferisce di un’esposizione nicaraguegna (si dice così?) dove un a [..]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *